Evento speciale Centrale

Gli ultimi

Regia di: Vito Pandolfi
Anno: 1963
Paese: Italia
Attori: Adolfo Galli, Margarita Torino, Lino Turoldo
Durata: 92'

In occasione dell’anniversario della sua proiezione al cinema Centrale, torna sul grande schermo Gli Ultimi, di padre David Maria Turoldo e Vito Pandolfi, film capolavoro sulla vita dei contadini nel Friuli degli anni Trenta ispirato al racconto autobiografico di Turoldo Io non ero un fanciullo. Gli ultimi racconta di un bambino, Checo, figlio di contadini affittuari, che per la sua indigenza viene deriso dai coetanei e chiamato spregiativamente “Spaventapasseri”. Vi si ritrovano alcuni topoi della poesia turoldiana: i ricordi dell’infanzia, la figura della madre, la miseria vissuta con dignità. Come un romanzo di formazione, il film si snoda secondo alcune tappe che portano il protagonista alla consapevolezza, all’emancipazione e al riscatto finale. Checo simbolicamente rappresenta il Friuli con la sua umanità dimenticata; una terra isolata e depressa che farà della propria miseria non una vergogna ma un valore.

Ospite della serata Goffredo Fofi, giornalista e critico cinematografico che presenterà l’ultimo numero della rivista Lo Straniero, questo mese con una sezione speciale dedicata proprio al Friuli.

Prevendita biglietti attiva.

I soci C.E.C. sono pregati di effettuare il login utilizzando la mail che hanno indicato sul modulo di tesseramento.
Se non hanno già una password ma hanno indicato una mail in fase di tesseramento sono pregati di utilizzare la funzione “Password dimenticata” sulla pagina di acquisto biglietti.
Se non hanno indicato una mail in fase di tesseramento, devono comunicarla in cassa alla prima occasione utile. Così facendo potranno godere delle tariffe riservate ai soci e scalare gli ingressi dal proprio abbonamento.

Info tesserati: come acquistare biglietti

I possessori della card IO SONO VISIONARIO sono pregati di effettuare il login utilizzando la mail che hanno indicato sul modulo di tesseramento. Se non hanno già una password ma hanno indicato una mail in fase di tesseramento sono pregati di utilizzare la funzione “Password dimenticata” sulla pagina di acquisto biglietti. Se non hanno indicato una mail in fase di tesseramento, devono comunicarla in cassa alla prima occasione utile. Così facendo potranno godere delle tariffe riservate ai soci e scalare gli ingressi dal proprio abbonamento.