Evento speciale Visionario

Rassegna palestinese – Cortometraggi

Regia di: Baha' Abu Shanab, Bass Breche, Mohammed Refai, Mohammed Al Mughanni
Anno: 2016
Durata: 70'

THE LIVING OF THE PIGEONS di Baha’ Abu Shanab, Palestina, 2014, 17’ (arabo, sottotitoli in italiano)
Freddo penetrante, dopo la mezzanotte. Le strade che portano al checkpoint “300” tra Betlemme e Gerusalemme, sono vuote e silenziose. Il ragazzo del caffè si prepara, il padre mette in mostra la mercanzia sulla panca di legno. Aspettano a breve l’arrivo di centinaia di lavoratori. Quello che succede dopo è qualcosa che gli occhi spesso fanno finta di non vedere.

FREE RANGE di Bass Breche, Libano/Germania, 2014, 16’ (arabo, sottotitoli in inglese)
Basata su eventi reali, Free Range è la vicenda di una mucca che attraversa il confine tra Israele e Libano e incontra la sedicenne Malakeh e la sua famiglia. Una storia di confini, religioni, mucche e interventi ONU, raccontata in forma di Spaghetti-Western in salsa libanese.

THE SHEPHERD di Mohammed Refai, Palestina, 2015, 15’ (arabo, sottotitoli in italiano)
Faiz è un pastore di Al Moughair. Possiede la terra e la casa dove abita. Fa il suo mestiere a dorso di un asino perchè durante la prima Intifada è stato ferito ad una gamba. Ma la vita del pastore non è libera: i militari chiudono gli accessi al villaggio e sono impossibili gli spostamenti verso le città palestinesi.

SHUJAYYA di Mohammed al-Mughanni, Palestina/Polonia, 2015, 21’ (arabo/polacco, sottotitoli in italiano)
Dalla Polonia torna a casa a Gaza. Attraverso i disastri della guerra il regista rivive le immagini di un anno prima: c’erano le case e i giardini. Ora non ci sono più, solo macerie. Molti amici sono scomparsi, mentre altri sono rimasti mutilati, come Wael e suo figlio.

Info tesserati: come acquistare biglietti

I possessori della card IO SONO VISIONARIO sono pregati di effettuare il login utilizzando la mail che hanno indicato sul modulo di tesseramento. Se non hanno già una password ma hanno indicato una mail in fase di tesseramento sono pregati di utilizzare la funzione “Password dimenticata” sulla pagina di acquisto biglietti. Se non hanno indicato una mail in fase di tesseramento, devono comunicarla in cassa alla prima occasione utile. Così facendo potranno godere delle tariffe riservate ai soci e scalare gli ingressi dal proprio abbonamento.