sala virtuale

Dimmi chi sono

Regia di: Sergio Basso
Anno: 2019
Paese: Italia/Germania
Attori: Sasha Biswas
Durata: 90'

Disponibile solo online

Il film racconta la storia del popolo Lotshmpa attraverso gli occhi di una bambina di 13 anni, Sarita, nata in un campo profughi del Nepal, a Khudunabari, dove sono costretti a vivere più di 100.00 bhutanesi. Una testimonianza che arriva direttamente dai rifugiati, con un genere nuovo, innovativo e che dà uno sguardo diverso a una realtà così drammatica. Si tratta di uno stile che mette insieme documentario e musical. Una tragedia che riesce ad arrivare al cuore degli spettatori con l’ironia e la scoperta della musica, dei balli e delle danze che costituiscono parte del passato e dell’identità dei profughi, un’identità che rischia di essere persa per sempre. Con le musiche appunto degli ospiti Pivio & Aldo De Scalzi e le coreografie di Matteo Gastaldo.

Sullo schermo virtuale del cinema Visionario giovedì 18 giugno alle ore 21.00 Dimmi chi sei, commistione tra documentario, finzione e musical.
Ospiti della serata, in diretta via web:
– Sergio BASSO, regista.
– Pivio & Aldo De Scalzi, autori della colonna sonora/ musical
– Paolo MANERA, direttore film commission Torino Piemonte, co-finanziatore
– Gabriele GENUINO, RAI Cinema, co-finanziatore
– Alessandro BORRELLI, Produttore e distributore del film

Moderatore: Steve Della Casa


Biglietto unico €5,90 (non sono validi gli abbonamenti). La prevendita dei biglietti è attiva.

Clicca sull’orario di programmazione e acquista il biglietto online.
Dopo aver acquistato il biglietto, riceverai un codice e un link da utilizzare per poter accedere alla proiezione online.

Info tesserati: come acquistare biglietti

I possessori della card IO SONO VISIONARIO sono pregati di effettuare il login utilizzando la mail che hanno indicato sul modulo di tesseramento. Se non hanno già una password ma hanno indicato una mail in fase di tesseramento sono pregati di utilizzare la funzione “Password dimenticata” sulla pagina di acquisto biglietti. Se non hanno indicato una mail in fase di tesseramento, devono comunicarla in cassa alla prima occasione utile. Così facendo potranno godere delle tariffe riservate ai soci e scalare gli ingressi dal proprio abbonamento.