News

New Opening: il Visionario ha un nuovo Bistrò!

27.09.2017

Stagione nuova, vita nuova. O, almeno, spazi nuovi. Sì, spazi nuovi, perché il Visionario sta per dedicare una splendida comfort zone a tutti i suoi visionari (quelli di lunga militanza, quelli arrivati da poco e quelli che, via via, si aggiungeranno alla famiglia): la grande sala espositiva del pianterreno, completamente ridisegnata dallo Studio Marco Viola, ospita infatti un modernissimo BISTRÒ!
Un’oasi di comodità, aperta tutti i giorni dalle 14.30 alle 21.45 circa, sul modello offerto dalle aree relax dei musei d’arte contemporanea internazionali, per trascorrere il tempo in attesa di un film, per sedersi a commentare il film appena visto o, semplicemente, per socializzare, leggere, studiare, consultare le riviste specializzate sul cinema e procurarsi l’ultima uscita in DVD. Il bistrò è una miscela perfetta tra un’idea di modernità urbana e l’architettura razionalista caratteristica strutturale e originaria dell’edificio anni Trenta firmato dall’architetto Ermes Midena e trasformato in “cinematografo boutique” dal Centro Espressioni Cinematografiche (l’inaugurazione del Visionario risale al 2004).

Il Bistrò Visionario, dotato di wi-fi libero e di postazioni recharge per tutti i tipi di device, accoglierà a braccia aperte sia la generazione elettronica sia la generazione unplugged, senza distinzioni, offrendo un’atmosfera tanto hi-tech quanto calda e rilassante. Caffè, cappuccini, merende, ma anche ottimi vini e ghiotti stuzzichini, per portare avanti ancora una volta la filosofia operativa (e sentimentale) del Visionario: una Casa della Cultura nel cuore della città, non soltanto un cinema, dove sentirsi sempre a proprio agio e dove “fare comunità”. Se, citando Erri De Luca, «a riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco», il Bistrò Visionario riempirà sicuramente più di qualche cuore!

Condividi con i tuoi amici










Inviare