Evento speciale

FVG Pride: gli appuntamenti al Visionario

dal 18 maggio 2017 al 25 maggio 2017

MOSTRA: SIRENE
Inaugurazione 18 maggio ore 18.30
dal 18 maggio al 1 giugno presso il bookshop del Visionario

Le Sirene, donne uccello della mitologia, dee preolimpiche che seducevano tramite un canto sublime, donne pesce demonizzate dal cristianesimo, sono un simbolo femminile potente, in continua metamorfosi, capace di richiamare le immagini della dea preistorica o dell’ibrido per eccellenza. Il mito della Sirena è di per sé sconfinato, partendo dalla mitologia è approdato a tutte le arti: nasce così una ricerca visiva in progress che propone i lavori di diversi artisti e registi sul tema dell’ibrido per eccellenza fra uomo e animale, maschio e femmina, con un focus importante su Napoli, città fondata dalla sirena Partenope e patria dei femminielli.

#sirene è una mostra collettiva curata da Massimo Premuda e Massimiliano Schiozzi, che presenta le sirene ermafrodite e pansessuali di tre artisti contemporanei, declinate in fotografia da Nika Furlani con il ciclo “Genus fluens” e in animazione da Daria Tommasi col video “Sirene”, e infine nella restituzione video della performance “Sirene fluide” di Nina Alexopoulou e Nika Furlani, su un’identità di genere fluida capace di trasformarsi, hic et nunc, davanti allo spettatore. Invece da Napoli, la città di Partenope, sirena/vergine/santa, arrivano altri contributi alla riflessione sull’identità di genere, in particolare con il reportage fotografico “La storia di D.” di Diletta Allegra Mazza, in cui la fotografa napoletana ha seguito per un anno la vita quotidiana di D., che oggi ha 29 anni e ha iniziato il suo percorso di transizione a dicembre 2015, per giungere finalmente alla corrispondenza tra la sua identità e l’aspetto del suo corpo.

Intervengono
Massimo Premuda, curatore (DoubleRoom TS)
Massimiliano Schiozzi, curatore (Cizerouno, TS)
Nina Alexopoulou, artista
Nika Furlani, artista
Daria Tommasi, artista
nel ambito del FVG Pride in collaborazione con Visionario
nel progetto VARCARE LA FRONTIERA #4 flussi di marea
a cura di Mila Lazić e Massimiliano Schiozzi
promosso dall’associazione Cizerouno
sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
in collaborazione con Trieste Film Festival – Alpe Adria Cinema
e Divergenti festival internazionale di cinema trans
MIT – Movimento Identità Trans

 

PROIEZIONE: LA TARANTINA / LE COCCINELLE
18 maggio ore 20.30 – Visionario

A ridosso dell’inaugurazione della mostra #sirene, nel calendario del FVG Pride in collaborazione con il Visionario, verranno presentati due documentari sui femminielli napoletani nell’ambito del progetto multimediale “Varcare la frontiera #4 flussi di marea”, un articolato festival organizzato dall’associazione Cizerouno e curato da Mila Lazić e Massimiliano Schiozzi, che si avvale del sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della collaborazione con il Trieste Film Festival – Alpe Adria Cinema e e il Divergenti festival internazionale di cinema trans del MIT – Movimento Identità Trans di Bologna.

Le Coccinelle. Sceneggiata Transessuale di Emanuela Pirelli (Italia, 2011, 52’)
Le Coccinelle non sono drag queen né curatissime femme fatale, non interpretano i playback della Carrà e di icone del pop. Gennaro, Tonino, Genny e Giacinto sono quattro femminielli napoletani, quattro trans dei vicoli di Napoli. Le Coccinelle cantano e recitano le loro sceneggiate fatte di prostituzione, pregiudizio e ipocrisia ma anche di amicizia con le donne dei quartieri e di gioia di vivere del popolo napoletano. Sacro e profano, antico e moderno, normale e diverso al ritmo di musica neomelodica.

La Tarantina. Genere: femm(e)nèll di Fortunato Calvino (Italia, 2016, 60’)
I ricordi duri e dolorosi di un femminiello che ha passato gran parte della vita tra i vicoli e i bassi napoletani: l’arrivo a Napoli nel secondo dopoguerra, l’avvio alla prostituzione, la partenza per Roma, dove ha vissuto la sua personale e trasgressiva “dolce vita”, conoscendo Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini e Laura Betti.

Intervengono
Cristina Sain, Trieste Film Festival – Alpe Adria Cinema
Mario Di Martino, MIT-Movimento Identità Trans (BO)

Ingresso 5 euro (ridotto per soci Arcigay/ArciLesbica: 4 euro)

 

PROIEZIONE: KIKI
25 maggio ore 20.30 – Visionario

Proiezione speciale FVG Pride in collaborazione con Visionario, Consolato USA a Milano e Festival MIX Milano di Kiki di Sara Jordenö, film documentario presentato al Torino Gay & Lesbian Film Festival e al Sundance 2016 e il premio quale miglior documentario ai recenti Teddy Awards della Berlinale.

Il documentario che ci ha introdotto al mondo della danza underground, Storia di adolescenza, trasformazione e cambiamento, Kiki esplora la quotidianità di un gruppo di giovani omosessuali che a New York vivono la scena del Voguing – ball dance nato negli anni ’60 nei locali gay frequentati dagli afroamericani, e rilanciato da Madonna negli anni ’90 (i movimenti del ballo nella hit mondiale ‘Vogue’) – riuniti per dare vita a un luogo dove poter vivere serenamente e con libertà come soluzione ai problemi dell’esclusione sociale e quindi come occasione di riscatto. Nel racconto della preparazione di questo insolito ballo delle debuttanti, Sara Jordenö e Twiggy Pucci Garcon, da anni impegnato nell’ organizzazione di questi appuntamenti nel Bronx, svelano come identità di genere e classe sociale vengono superate attraverso l’ immaginazione. Più di 25 anni dopo «Paris is Burning», «Kiki» ci racconta come la danza è molto più di una semplice performance nella vita quotidiana dei giovani LGBTQ.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Appuntamenti ufficiali inseriti nel calendario FVG Pride 2017
#fvgpride #dirittioltreconfini

Condividi con i tuoi amici










Inviare