LA MEDIATECA CONSIGLIA

APOCALYPSE VIETNAM

30.09.2020

Esce in sala, abbastanza in sordina e a sorpresa, il nuovo film di Aaron Sorkin, già sceneggiatore di The Social Network e regista di Molly’s Game. Il suo Il processo ai Chicago 7 racconta la protesta di un gruppo di attivisti contro la guerra del Vietnam, con conseguenti scontri con polizia e Guardia Nazionale. I cosiddetti Viet-movies si suddividono essenzialmente in tre categorie: la fusione tra film di guerra e film d’azione, ben rappresentata dalla saga Rambo; il filone dei reduci, col difficile reinserimento sociale (Il cacciatore); la deriva introspettiva e “mentale”, esemplificata da titoli quali Apocalypse Now e Full Metal Jacket.
Per una settimana alla Mediateca Quargnolo occhi puntati quindi sulle conseguenze psicologiche, economiche e culturali di un conflitto che continua ad affascinare – anche a distanza di oltre 60 anni – il mondo del cinema.

– Rambo (coll. 8946A)
– Streamers (7142)
– Platoon (7992 – 12706)
– Ricercati: ufficialmente morti (10280)
– Giardini di pietra (11202)
– Good Morning, Vietnam (8793)
– Vittime di guerra (13350)
– Bullet in the Head (6161)
– Apocalypse Now (7137 – 10432)
– Full Metal Jacket (6367)
– Il cacciatore (8465)
– Ciao America! (8714)
– Alice’s Restaurant (7175)
– Un mercoledì da leoni (7513 – 12770)
– Hair (12793)
– Forrest Gump (7585)
– The Fog of War (11414)
– L’alba della libertà (8587)
– Tropic Thunder (11334)

Condividi con i tuoi amici










Inviare