Wham! 30 years later

dal 23 giugno 2016 al 31 luglio 2016

Inaugura giovedì 23 giugno l’attesissima mostra-evento WHAM! 30 YEARS LATER, che, attraverso memorabilia, rarità, proiezioni video, film, materiali d’archivio provenienti da tutto il mondo, racconterà una delle band simbolo degli anni ’80.
A tagliare il nastro sarà, alle ore 20.00, il grande (grandissimo) produttore Simon Napier-Bell, figura chiave del music business internazionale che trasformò George Michael e Andrew Ridgeley in una leggendaria bomba pop. Insieme a lui altri due ospiti d’onore: David Robinson, chairman della Lindsay Anderson Memorial Foundation all’Università di Sterling (Scozia) nonché illustre biografo ufficiale di Charlie Chaplin, mentre da Roma arriverà Jay Weissberg, neo-direttore delle Giornate del Cinema Muto di Pordenone, storico del cinema e acclamato critico di Variety.

Mr. Napier-Bell, ricordiamo, sarà disponibile per interviste dalle 19.00 alle 19.50 (prenotazione obbligatoria a ufficiostampa@cecudine.org), mentre dopo l’inaugurazione delle ore 20.00 ci sarà una breve signing session.

La serata proseguirà alle ore 20.30 con l’incontro fra Napier-Bell e il pubblico, in Sala Astra, e si concluderà con la proiezione sul maxi-schermo all’aperto – alle ore 21.30, ad ingresso gratuito – del documentario Wham! in China: Foreign Skies di Lindsay Anderson, preziosa testimonianza del memorabile tour del 1985 (George Michael e Andrew Ridgeley furono le prime superstar occidentali a sbarcare in Cina)!

«Sono passati 30 anni – commenta Silvio Toso, curatore della mostra – dallo scioglimento della band, uno dei gruppi pop più famosi degli anni ’80, che ha portato alla scoperta di un artista chiamato George Michael. Questa mostra vuole raccontare la parabola del successo che fu repentina e brevissima, dal 1982 al 1986, e che fece raccogliere al gruppo più premi di tanti altri artisti, rendendoli un fenomeno di costume e catalizzando l’attenzione della stampa mondiale».

WHAM! 30 YEARS LATER nasce da un’idea del collezionista udinese Silvio Toso con ArteKmZero, e registra la collaborazione del Comune di Udine, del CEC Centro Espressioni Cinematografiche/Visionario, del gruppo Claimax, della Lindsay Anderson Memorial Foundation dell’Università di Sterling e di Eufrasia Filmedia, con il sostegno di vari sponsor tecnici del territorio. La mostra ha inoltre un fine sociale: raccogliere fondi per sostenere l’Associazione Luca Onlus che si occupa dei piccoli pazienti in cura presso il Reparto di Emato-Oncologia della Clinica Pediatrica dell’Università di Udine e le loro famiglie (questo il sito ufficiale: www.associazioneluca.it).

WHAM! 30 YEARS LATER rimarrà aperta fino al 31 luglio e sarà visitabile a ingresso libero.


WHAM! 30 YEARS LATER
dal 23 giugno al 31 luglio

Inaugurazione 23 giugno
ore 19.00 > 19.50: interviste a Mr. Simon Napier-Bell
ore 20.00: inaugurazione mostra e signing session
ore 20.30: incontro con il pubblico
ore 21.30: proiezione di Wham! in China: Foreign Skies. Ingresso libero

Condividi con i tuoi amici










Inviare