visionario

Omnirica

dal 17 dicembre 2019 al 30 settembre 2020

Omnirica è un’installazione video immersiva – un viaggio “discensionale” tra ambientazioni sospese nello spazio/tempo, mondi astrali o paralleli. Al suo interno lo spettatore si trova circondato da un flusso di immagini e suoni in surround, in un lento scorrere tra lo spazio profondo, etereo, ed ambienti liquidi e amniotici.

Come se la stanza stessa fosse una capsula vetrata, o una sonda di esplorazione inter-dimensionale, il viaggio di Omnirica passa da paesaggi naturali, astratti e inabitati, a possibili tecnologie evolute da una antichità o un futuro imprevedibile. La coscienza viene esclusa dalla superficie dei mondi attraversati, ma suggerita – come presenza costante e subliminale – da ciò che è distinguibile come forma dal caos. La profondità viscerale del pianeta dentro al quale si discende, è un rimando a un grembo materno, in cui l’immersione si identifica con la ri-generazione della vita, inizio del nostro stesso percepire, per poi ritornare allo spazio – in una ripetizione ciclica ed infinita.
Lo sviluppo delle video-proiezioni nello spazio del foyer, e’ stato realizzato tramite uno studio sull’anamorfosi – ossia una combinazione di punti di vista convergenti agli estremi delle ottiche virtuali – per dare continuità all’immagine. Seduti al centro della stanza, il punto di vista coincide con le prospettive del video e si ha l’illusione di essere al centro di una visione sferica – in cui le pareti e gli angoli della stanza si eliminano in uno “sfondamento prospettico”.
Il suono che accompagna l’esperienza, è una composizione in surround esafonico – dove musiche e sound design seguono l’evoluzione dei video nello spazio, aiutando così’ l’immersione dello spettatore.

OMNIRICA (17′:06″)
Video: Deltaprocess (Federico Petrei/Luca Ferro/Fay Fernandes)
Sound Design: Elia Zupin/Emiliano Gherlanz

Link: www.deltaprocess.it

Condividi con i tuoi amici










Inviare