Evento

L’illustratore Manuele Fior al Visionario

26 maggio 2017 - 18:30

Il 26 e 27 maggio ritorna a Udine, città dove ha vissuto, Manuele Fior, uno degli illustratori protagonisti della mostra “L’Offensiva di carta. La Grande Guerra illustrata, dalla collezione Luxardo al fumetto contemporaneo” in corso al Castello di Udine. Fior oggi collabora con giornali e riviste internazionali, come “The New Yorker” e “Le Monde”, e a Udine incontrerà il pubblico in due momenti: al Visionario e al Castello, per una speciale visita guidata.

Nel 2005 il Visionario ospita nello spazio bar una piccola mostra di un autore che inizia a farsi notare nel campo della graphic novel: in esposizione cinquanta tavole in bianco e nero, quattro brevi racconti in forma di fumetto scritti e narrati in friulano dal titolo Quatri bogns motîfs. A distanza di più di dieci anni, venerdì 26 maggio alle ore ore 18.30, il Visionario ospita un autore riconosciuto e tradotto in molte lingue. Manuele Fior racconterà cosa è successo in tutti questi anni e il pubblico avrà più di “quattro buoni motivi” per ascoltare ciò che lo ha stimolato: l’amore per il cinema, per l’architettura e la narrativa, oltre che per tutti i soggetti che tratta da protagonisti nei suoi racconti.
Il suo ultimo successo è il libro I giorni della merla, 2016, Coconino–Press/Fanfango, da cui è tratto uno intenso racconto esposto nella sezione dedicata agli illustratori contemporanei in mostra al Castello di Udine.

Classe 1975, Manuele Fior ha vissuto a Udine; dopo la laurea in Architettura a Venezia si trasferisce a Berlino dove ha lavorato come architetto e illustratore e ora vive a Parigi.
Nel 2001 inizia la collaborazione con l’editore Avant-Verlag. Produce diverse storie brevi apparse sulle riviste “Black”, “Bile Noire”, “Stripburger” e “Osmosa”. Pubblica vari album con le edizioni Coconino Press. Con Cinquemila Chilometri Al Secondo, 2010 vince il premio al “Miglior Album” al Festival Internazionale di Angoulême.
Collabora con le sue illustrazioni per giornali e riviste internazionali come “The New Yorker” e “Le Monde”.
Con l’ultimo libro I giorni della merla, 2016, Coconino Press-Fandango, Fior ci porta in luoghi e tempi diversi, fra gli immigrati nella Berlino e nella Parigi di oggi e fra soldati francesi della Prima Guerra Mondiale.

 

Per maggiori informazioni: www.civicimuseiudine.it

Condividi con i tuoi amici










Inviare