EVENTO SPECIALE

Giornate di Cinema Latinoamericano

dal 29 ottobre 2018 al 30 ottobre 2018

L’iniziativa “Giornate di Cinema Latinoamericano Udine/Trieste”, che ha lo scopo di fornire una panoramica della società e della cultura latinoamericana spaziando dal Messico fino all’Argentina, è il risultato di una collaborazione tra l’area di Lingua e Letteratura Spagnola e Ispanoamericane del “Dipartimento di Lingue e Letterature, Comunicazione, Formazione e Società” (DILL) dell’Università degli Studi di Udine e la “Associazione per la Promozione della Cultura Latino Americana in Italia (APCLAI)” di Trieste. Le giornate, che prevedono il coinvolgimento della cittadinanza di Udine grazie al CEC, sono la degna conclusione di un ciclo di proiezioni che avrà luogo presso le strutture universitarie dal 22 al 26 ottobre.

Lunedì 29 ottobre 2018

Ore 19.00 Presentazione dell’iniziativa
Ore 19.30 PREMIO MALVINAS
Berta vive di Katia Lara (
Honduras, 2016, documentario) – 30 min. (lingua ES, sott. IT).

L’assassinio dell’attivista ambientalista honduregna Berta Cáceres, il 2 marzo del 2016, ha suscitato l’indignazione e il ripudio internazionale. Tuttavia, l’esempio e l’eredità di Berta soppravvivono come dimostra il racconto di Miriam Miranda.

Ore 20 CONTEMPORANEA CONCORSO
El color del camaleón di Andrés Lübbert (Cile-Belgio, 2017, documentario) – 87 min.
 (lingua ES, sott. IT).

Durante la dittatura militare di Pinochet, Jorge diventa uno strumento nelle mani dei servizi segreti cileni. Riesce a scappare dal Cile…

Ore 21.30 FINESTRA SUL PRESENTE
Un día sin mexicanos di Sergio Arau (Messico-USA-Spagna, 2004) – 95 min. (lingua ES, sott. IT).

Una mattina, la California scopre che i suoi abitanti di origine ispanica sono scomparsi. Il paese è sotto shock e non funziona più nulla…

 

Martedì 30 ottobre 2018

Ore 19.20 CONTEMPORANEA CONCORSO – ARCOIRIS
Sinfonía para Ana di Ernesto Ardito e Virna Molina
 (Argentina, 2017) – 119 min.
 (lingua ES, sott. IT).

Agli inizi degli anni 70, Ana frequenta il Colegio Nacional Buenos Aires, il liceo classico più prestigioso della capitale argentina (già scenario de La mirada invisible -2010- di Diego Lerman, liberamente tratto dal romanzo di Martín Kohan Ciencias morales -2007-). Il cuore della ragazza è scombussolato da due grandi passioni, ma la dittatura civico-militare oscura il suo mondo.

Ore 21.30 FILM VINCITORE del CONCORSO UFFICIALE
La memoria de mi padre di Rodrigo Bacigalupe 
(Cile, 2016) – 87 min.
 (lingua ES, sott. IT).

Alfonso è costretto a farsi carico di un padre che non sopporta, il quale, a causa di una malattia, sta perdendo la memoria. Convinto che la moglie sia ancora viva, il vecchio costringe il figlio a un viaggio fisico e simbolico alla ricerca del tempo perduto…

Condividi con i tuoi amici










Inviare