LA MEDIATECA CONSIGLIA

GERMANIA CALLING (CON O SENZA MURO)

27.11.2019

In occasione del bell’omaggio “1989-2019 Trent’anni senza muro” la Mediateca vi presenta una selezione di titoli tedeschi che attraversano l’intera storia del cinema (e la storia della Germania). Dal cinema espressionista ai grandi maestri del nuovo cinema tedesco al cinema contemporaneo che racconta la nuova anima di una nazione non più divisa (almeno non da un muro). Infine, il suggerimento che vogliamo sempre darvi in ambito tedesco è che la visione delle tre “stagioni” più il film “prequel” di Heimat di Edgar Reitz rivela di tutto di più sulla Germania (e chissà sull’Europa). Un’opera enorme e bellissima: chiedetecela!

– “Das filmische Werk” di Alexander Kluge (8809A-Q)
– Il dottor Mabuse di Fritz Lang (8237A)
– Fata Morgana di Werner Herzog (8265)
– La caduta : gli ultimi giorni di Hitler di Oliver Hirschbiegel (10083)
– Alice nelle città di Wim Wenders (11360)
– L’angelo azzurro di Josef von Sternberg (8044)
– Le avventure del principe Achmed di Lotte Reiniger (8888)
– Berlin, die Sinfonie der Großstadt ; Melodie der Welt di Walther Ruttmann (8822)
– Das Cabinet des Dr. Caligari di Robert Wiene (11654)
– Il matrimonio di Maria Braun di Rainer Werner Fassbinder (11157)
– Oh boy : un caffè a Berlino di Jan Ole Gerster (9876)
– L’onda di Dennis Gansel (7864)
– Aimée & Jaguar di Max Farberboc (7980)
– Aiuto sono un ragazzo di Oliver Dommenget (6596)
– Hannah Arendt di Margarethe von Trotta (9733)
– München 1945 ; Zwischen gestern und morgen di Willi Cronauer, Harald Braun (8965)
– Nosferatu il Vampiro di Friedrich Wilhelm Murnau (7283)
– Olimpia di Leni Riefenstahl (10775)

Condividi con i tuoi amici










Inviare